Dedicata ad A.
Francesco De Gregori,  Non dirle che non è così



Se la vedi dille ciao 
salutala dovunque sia 
è partita tempo fa 
e adesso forse è in Tunisia 
Dille che non si preoccupi 
per le cose lasciate qui 
e se crede che l'abbia scordata 
non dirle che non è così 
Abbiam dovuto dividerci 
e sbatterci qua e là 
ma per quelli che si amano 
non è certo una novità 
E adesso che se ne andata 
e adesso che non c'è 
è ancora nel mio cuore 
è ancora vicino a me 
Se mai la incontrerai 
dalle un bacio da parte mia 
ho sempre avuto rispetto per lei 
per come se ne andata via 
Se c'è un altro che le sta accanto 
certamente non sarò io 
a mettermi fra di loro 
ci scommetto che non sarò io 
Faccio un lavoro strano 
vedo gente in quantità 
e mi capita ogni tanto di sentire il suo nome 
in giro per le città 
E non c'ho fatto ancora l'abitudine 
o forse mai ce la farò 
sarà che sono troppo sensibile 
o nella testa chissà che c'ho 
Sole grande, luna blu 
il passato è ancora qua 
e so a memoria i ricordi 
e il tempo prende velocità 
Se tornasse da queste parti 
il mio indirizzo la gente lo sa 
tu dille che può cercarmi 
se trova il tempo mi troverà ...

Comments

Popular posts from this blog

Alla mia professoressa di Latino e Greco

Primo post del 2018

Alla mia cara Sr. Giò che si è "accesa" in Cielo il 19 ottobre di questo 2016