Aforisma della poetessa Alda Merini


Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri.


Quanto sono a me care queste parole, che ora condivido con voi!

Io mi deformo, il mio sorriso si deforma, attraverso gli altri, attraverso il giudizio degli altri, che è sempre così poco pensato.
Ognuno, io credo, deve portare con disinvolta rassegnazione gli abiti che il fato ha preparato per lui.
Io porto i miei abiti con disinvolta rassegnazione, con la sorridente consapevolezza manzoniana che <il Signore non turba mai la gioia de' suoi figli se non per prepararne una più certa e più grande>, ma se a qualcuno venisse voglia di giudicare in modo pungente o guardare con spirito critico "i miei calzini", io dico che dovrebbe provarsi "le mie scarpe".


Comments

  1. I calzini sono necessari per camminare con un disinvolto sorriso!

    ReplyDelete

Post a Comment

Popular posts from this blog

Alla mia professoressa di Latino e Greco

Sottosopra

Alla mia cara Sr. Giò che si è "accesa" in Cielo il 19 ottobre di questo 2016