Il viaggio della goccia di pioggia

Il viaggio della goccia di pioggia 
di Maria Francesca Cadeddu




Si genera alta e scroscia in moto costante
una goccia di pioggia,
e cade sul vetro della finestra,
ciondolando in una allegra discesa
tra le altre gocce ciondolanti
e tra gli aloni ormai opachi,
segni d'anime d'acqua, sue sorelle.

Non ha paura della caduta
la goccia di pioggia.
Non sceglie dove andare, vive e si lascia vivere.
E scende costante senza troppo accelerare,
allegra del fatto che
alla fine di quel vetro,
alla fine del suo viaggio,
la sua anima d'acqua
avrà lasciato una traccia di vita,
un alone opaco, unico,
che nessuna altra goccia nella sua discesa
potrà mai ridisegnare.




Comments

Popular posts from this blog

Alla mia professoressa di Latino e Greco

Sottosopra

Alla mia cara Sr. Giò che si è "accesa" in Cielo il 19 ottobre di questo 2016